Portfolio

Firenze Novoli

Attività svolta per conto di FIAT tra il 1992 e il 1995 (prima fase).
Il progetto di Novoli fu certamente il più importante e incisivo che interessò il capoluogo toscano dagli Anni '30.
Lo stabilimento FIAT era ormai inglobato nella città e occorreva rilocalizzarlo per riqualificare la zona.
Dopo tre workshop coordinati da Lawrence Halprin cui parteciparono alcuni tra i più valenti architetti nazionali e internazionali, il 27 Aprile 1993 fu stipulato un Accordo di Programma tra la Regione Toscana, il Comune di Firenze, la Provincia di Firenze ed il Comune di Campi Bisenzio per la realizzazione di un nuovo insediamento produttivo a Campi Bisenzio e la riqualificazione urbana dell'area di proprietà FIAT a Novoli.

Questi provvedimenti amministrativi comprendevano l'elaborazione, per l'area di Novoli, di un Piano Guida affidata dal Comune a Leon Krier, mentre per la redazione del Piano di Recupero il Gruppo FIAT incaricò Gabetti e Isola, che diedero corpo e sostanza (e, soprattutto, attuabilità) alle rigide prescrizioni dell'estroso architetto lussemburghese.

A partire dal 1996 (seconda fase) fu elaborato il piano di comunicazione e marketing per coinvolgere la cittadinanza nella evoluzione urbanistica in corso e per supportare la commercializzazione.

Date

23 Gennaio 2015

Tags

Project Management, Comunicazione, Marketing

Search